Fermo, prestigiosa città storica che sorge a due passi dal mare, dal gusto classico dove ognuno è protagonista.

Ultimi post dal magazine
Top

Parco del Girfalco di Fermo

 

Il Parco del Girfalco, vera e propria terrazza della città di Fermo, è una meravigliosa area verde che circonda  la Cattedrale Metropolitana, cuore spirituale della storia fermana.

Il Piazzale del Girfalco a Fermo

Tutte le strade portano al… Girfalco, l’odierno piazzale che fino al 1400 ospitava il castello di Fermo. Conosciuto anticamente come Colle Sabulo, è il punto più alto della città: qui lo sguardo spazia dall’Adriatico ai Monti Sibillini, accarezzando le curve dolci delle colline marchigiane ricoperte da vigneti, uliveti e frutteti. In fondo al parco è possibile ammirare l’imponente mole del Duomo di Fermo, la Cattedrale della città.

Dal Girfalco, oltre alla distesa del Mar Adriatico, si possono ammirare il Monte Conero, il Monte dell’Ascensione e le verdi colline marchigiane, sulle cui cime svettano meravigliosi centri storici. Nelle giornate migliori, lo sguardo cattura addirittura le vette delle Alpi Bebie, la più estesa catena montuosa croata.

Il centro abitato di Fermo, posizionato a un’altezza di più di 300 metri sul livello del mare, si trova notevolmente più in alto rispetto alle colline circostanti. Chi giunge dalla costa può quindi ammirare già da lontano la città da diverse prospettive, grazie alla sua disposizione piramidale di vicoli tortuosi e stretti circondati dalle antichissime mura.

La rigogliosa natura del Parco del Girfalco di Fermo

Al centro del Piazzale del Girfalco fu costruita nel 1928 una fontana che celebrava l’acquedotto del Tenna e, sul lato opposto, verso ovest, sorge Villa Vinci, che ospitò dal 1700 al 1820 il convento dei Cappuccini.

La grande protagonista del Parco è la natura: il Girfalco infatti è composto da una rigogliosa flora e durante una passeggiata si possono ammirare imponenti pini e i cedri del Libano che offrono ristoro nelle calde giornate estive, mentre il viale che porta alla Cattedrale dedicata all’Assunta è costeggiato da filari di lecci potati come una siepe.

Sulla strada che porta al Parco, di fianco al monumento che celebra il patrono San Savino, si può invece ammirare uno stupendo giardino all’italiana composto di palme e aiuole.

Il parco è una meta perfetta per una domenica in compagnia di tutta la famiglia: i bambini possono trascorrere il loro tempo tra un gioco e una giostra sistemate nel lato vista mare, mentre gli adulti si rilassano seduti su panchine e tavolini per godersi una pausa pranzo con incantevole vista.

gallery

info


Numero unico
di informazione turistica


orario di attività
tutti i giorni 9.00-19.00

0734.343434

scrivici

You don't have permission to register