Fermo, prestigiosa città storica che sorge a due passi dal mare, dal gusto classico dove ognuno è protagonista.

Ultimi post dal magazine
Top

La Grotta degli amanti

 

Ascolta l'audiodescrizione

Dopo il ponticello sul fosso San Filippo si raggiunge la Grotta degli Amanti che ha preso il nome dalla vicenda dei giovani Antonio e Laurina che, per alcuni giorni nel periodo delle guerre coloniali in Libia, vi si rifugiarono per vivere la loro avventura d’amore; consumati dai rimorsi per essere scappati e sentendosi braccati, piuttosto che separarsi, scelsero la morte gettandosi nel fosso San Filippo.

Il percorso del bosco del cugnolo è ad anello, dopo circa dieci minuti di cammino il sentiero diventa più stretto e fitto di vegetazione.

Si arriva ad un bivio che porta ad un ultimo tratto ripido, da superare con l’aiuto di una corda predisposta sul sentiero, per poi giungere ad un piccolo slargo sul pendio boscoso, dove si nota l’ingresso della Grotta degli Amanti, una grande cavità con due ingressi.

La vicenda che ha dato il nome alla “Grotta degli amanti”, fra storia e leggenda, ebbe luogo durante le guerre coloniali per la conquista della Libia, quando un giovane di nome Antonio ebbe una licenza di pochi giorni per tornare a casa della sua famiglia e dalla promessa sposa Laurina.

Trascorsi i giorni di licenza concessi al giovane militare, i due giovani non ebbero cuore di lasciarsi e si rifugiarono nella piccola grotta di arenaria scavata nelle pareti tufacee del bosco dove vissero la loro avventura d’amore, mangiando pane e sarde procurati loro dai vicini pescatori.

Quando poi si diffuse la voce che le autorità stavano cercando Antonio perché disertore, i giovani amanti si rifugiarono nella chiesina silvestre di San Filippo Neri e dopo qualche giorno, divorati dal rimorso e sentendosi braccati, piuttosto che separarsi scelsero la morte e si gettarono nel fosso di San Filippo, legati insieme con lo scialle di Laurina e la cinta di Antonio.

info


Numero unico
di informazione turistica


orario di attività
tutti i giorni 9.00-19.00

0734.343434

scrivici

You don't have permission to register